Settimana dell’Integrazione: “Oltre i Confini”

//Settimana dell’Integrazione: “Oltre i Confini”
Settimana dell’Integrazione: “Oltre i Confini” 2024-03-07T15:12:42+00:00

Project Description

Il progetto “Settimana dell’Integrazione: Oltre i Confini” si propone di agevolare l’integrazione degli
studenti di giunti con corridoio umanitaria dall’Afghanistan presso l’Università di Teramo. Attraverso un orientamento accademico intensivo, si cerca di semplificare il processo di adattamento e diincentivare la partecipazione attiva degli studenti. Un evento culturale e  sportivo aperto a tutta la comunità accademica mira a creare un ambiente inclusivo ed a favorire la condivisione delle diverse
culture presenti. La campagna di sensibilizzazione, supportata da materiali informativi e sessioni informative, si concentra su temi critici come l’islamofobia e la discriminazione etnica. Una tavola rotonda interculturale coinvolgerà studenti italiani e stranieri, docenti e membri della comunità territoriale teramane per promuovere un dialogo aperto e soluzioni che favoriscano il rispetto e l’accettazione delle diversità. Con risultati attesi quali una maggiore partecipazione, un ambiente accademico più inclusivo e una consapevolezza accresciuta, concentrato in una settimana, mira a massimizzare l’impatto e a promuovere l’integrazione combattendo gli stereotipi soliti anche a fronte
del nuovo conflitto in Palestina che ha di fatto “sdoganato” nuovamente l’idea del “l’altro” come portatore di odio, terrorismo e parte di una religione che viene generalmente connotata come
pericolosa.

L’obbiettivo generale del progetto: è quello di abbattere i muri della paura verso le persone di fede musulmana e provenienti da paesi come l’Afghanistan. L’ obbiettivo specifico 1 è quello di fornire un’educazione di qualità, equa e inclusiva, promuovendo momenti di conoscenza, scambio culturale, condivisione di spazi. L’obbiettivo 2 è quello di promuovere una società universitaria pacifica e più inclusiva. Tali obbiettivi sono pienamente in linea non solo con il bando, ma con gli obbiettivi dell’Agenda 2030.

Il progetto incorpora diverse fasi operative per assicurare una sua esecuzione efficace. In fase di pianificazione strategica, vengono delineate attività specifiche, quali incontri di orientamento tra le associazioni studentesche, pianificazione di eventi culturali, campagne di sensibilizzazione e una tavola rotonda interculturale di coordinamento. La mobilitazione delle risorse coinvolge studenti, docenti e
membri della comunità, mentre la settimana dal 18 al 24 marzo ospiterà le attività programmate, tra cui eventi culturali, sportivi, nonché la creazione e diffusione della campagna di sensibilizzazione tramite la creazione di un cortometraggio. L’utilizzo di quest’ultimo come strumento contro l’islamofobia,

Settore: educazione

Area/Regione di Realizzazione: Italia/Teramo

Ente Finanziatore: Presidenza del Consiglio dei ministri, dipartimento pari opportunità

Ruolo: Proponente progetto

Soggetti Partner: Associazione Mahoor

Stato d’avanzamento, avvio, durata: 7 giorni, dal 18 al 25 maggio 2024